UNA PUBBLICAZIONE SULL’ORIGINE ED EVOLUZIONE
DELLE ROGGE MOROSINA, DOLFINA, BERNARDI E REMONDINA

Il Consorzio di bonifica Brenta non è sinonimo della sola gestione delle opere di bonifica ma anche della cultura delle stesse che hanno permesso, nel tempo, di rendere fertile il territorio. Cultura che va preservata e diffusa. Ne è testimonianza la nuova pubblicazione disponibile in questi giorni edita dallo stesso Consorzio e curata dalla prof.ssa Antonietta Curci su iniziativa del direttore del Consorzio, ing. Umberto Niceforo.

«Ancora una volta impariamo dalla storia per capire meglio il presente - commenta il presidente del Consorzio, Enzo Sonza - ringraziamo la Regione Veneto per averci dato l’opportunità di ricomporre del materiale documentale che era già stato da noi ritrovato qualche anno fa. Da parte nostra, cerchiamo di fare il meglio per tenere vivo questo grande patrimonio; ma senza le infrastrutture che abbiamo ereditato, di certo non sarebbe possibile».

Nel volumetto di 108 pagine con foto e mappe storiche, disponibile anche online nella versione digitale viene ripercorsa la storia delle rogge Morosina, Dolfina, Bernardi e Remondina, ubicate nel bassanese in sponda sinistra del fiume e scavate fin dai tempi della Serenissima Repubblica di Venezia. Grazie all’acqua, opportunamente condotta attraverso svariati canali, rogge e bocchetti, le campagne sono divenute ubertose, da luoghi “giarosi et inutili” come erano definiti prima dell’avvento dell’irrigazione.

«È questo il significato più profondo, che non dobbiamo dimenticare – prosegue il Presidente - portare l’acqua del nostro fiume Brenta fino ad ogni appezzamento agricolo non è stata un’opera facile né scontata, come non è facile né scontato nell’attualità. Occorre grande impegno, lavoro, continua manutenzione, innovazione».

L’autrice, Antonietta Curci, negli anni insegnante di materie scientifiche nel Trevigiano, ha sempre rivolto il suo interesse allo studio storico-ambientale del territorio, con attenzione alla rete idrografica. Ha coordinato alcuni gruppi di Educazione ambientale ed ha collaborato in numerose pubblicazioni sul tema. L’emergenza sanitaria, non consente la presentazione del volume che si sarebbe tenuto con la presenza dei vertici del Consorzio e della stessa Autrice.


Cittadella, 24 novembre 2020

 

Consorzio di bonifica Brenta
Riva IV novembre, 15 - 35013 Cittadella (PD) - Tel. 049/5970822 - Fax 049/5970859
E-mail: info@consorziobrenta.it - Posta certificata: consorziobrenta@legalmail.it

Andrea Maroso· mobile 348.0017498 · ufficiostampa@consorziobrenta.it