1 / 9
2 / 9
3 / 9
4 / 9
5 / 9
6 / 9
7 / 9
8 / 9
9 / 9
 


 


AGGIORNAMENTI / NEWS

Altre news:   

Intervento del Consorzio sul Rio Tesinella in via Sabbioni di Veggiano

Con l’attuazione delle cosiddette leggi Bassanini (2001), i compiti dello Stato sui corsi d’acqua pubblici furono trasferiti alle Regioni.
Dopo poco, la Regione Veneto ritenne di mantenere la competenza sulla rete idraulica principale, cioè i grandi fiumi (nella nostra zona, il Bacchiglione, il Tesina Padovano, il canale Brentella, il Brenta), e di trasferire ai Consorzi di bonifica non solo tutto il reticolo di canali già precedentemente a loro affidati, ma anche alcuni corsi d’acqua classificati di terza categoria.
Tra questi rientra il rio Tesinella, che ha origine a Torri di Quartesolo, prosegue attraversando Grumolo delle Abbadesse e Grisignano per poi concludere il suo percorso a Veggiano sfociando nel Tesina Padovano.
Il Consorzio, pur avendo ereditato il Tesinella da relativamente poco tempo, è già riuscito a realizzare alcuni interventi di manutenzione straordinaria in alcuni tratti in comune di Grumolo delle Abbadesse e di Grisignano di Zocco. Gli interventi hanno avuto carattere di straordinarietà ed hanno anche beneficiato di una parziale copertura finanziaria proveniente da fondi pubblici, che il Consorzio stesso è riuscito ad ottenere dalla Regione e dallo Stato, essendo riuscito ad avere progetti pronti e cantierabili.
Rimane ancora bisognoso di intervento il tratto di Tesinella compreso tra il centro di Grisignano di Zocco fino alla confluenza nel fiume Tesina Padovano. Tale tratto presenta erosioni diffuse, depositi alluvionali, cedimenti in più punti delle arginature anche a causa della presenza di nutrie, animali che fanno riscontrare un’anomala proliferazione e che scavano le loro tane bucando gli argini, con conseguenze che possono essere gravi.
Le necessarie attività manutentorie sono rese fortemente complicate per la presenza nelle pertinenze idrauliche di siepi e di piante d’alto fusto lungo le fasce limitrofe al corso d’acqua, rendendo difficile il passaggio dei moderni mezzi meccanici (trattori ed escavatori) di cui il Consorzio dispone e che potrebbero dare risposte efficaci.
Il Consorzio, nonostante le suddette difficoltà, sta realizzando in questi giorni interventi puntuali negli ambiti maggiormente degradati e quindi dove il rischio idraulico è elevato.
In particolare, il Consorzio sta eseguendo un intervento sull’argine sinistro del rio Tesinella in località Sabbioni del Comune di Veggiano. Esso riguarda un’estesa di circa 400 metri di argine a partire da case Sbalchiero fino allo sbarramento Soranzo, in coincidenza con la presa del bocchetto destra Tesinella. Tale tratto presenta un forte degrado, aggravato dagli eventi alluvionali del 2010, con attuale rischio di tracimazione ed allagamenti di campagne e di abitazioni in via Chiuse.

I lavori consistono nella ricostituzione del corpo arginale, con il ripristino della sponda mediante impiego di pietrame di varia pezzatura; l’argine viene ricostituito con il riporto di terra così da renderlo transitabile alle macchine operatrici consorziali per le periodiche manutenzioni.
 
     
Consorzio di bonifica Brenta
Riva IV novembre, 15 - 35013 Cittadella (PD) - Tel. 049/5970822 - Fax 049/5970859 - E-mail: info@consorziobrenta.it - Posta certificata: consorziobrenta@legalmail.it